MERCATO / /

Il cinema in sala nel 2018

I dati del box office con l'andamento generale dell’anno in dettaglio, quello dei film italiani, delle distribuzioni e il confronto con gli altri paesi europei

L’andamento generale dell’anno  Nell’anno 2018 al box office italiano si sono incassati € 555.4cianoci e i quattro regni”, un “reboot” (“Jumanji”) e due seguiti di animazione (“Hotel Transylvania 3” e “Gli incredibili 2”) oltre ovviamente al film campione d’incassi dell’anno, il “biopic” su Freddie Mercury e i Queen “Bohemian Rhapsody”.


Le società di distribuzione

 Come nel 2017, Warner Bros. Italia è la prima società di distribuzione con un incasso totale di 107.8 milioni di € (quota mercato box office: 19,42%), seguita da Walt Disney Italia (81.9mln; quota 14,76%), Universal Pictures (81.4mln; quota mercato 14,67%), 20th Century Fox Italia (66.6mln; quota 11,99%) e 01 Distribution (61.2mln; quota 11,03%).


L’esercizio cinematografico

 Rispetto all’esercizio cinematografico, le monosale (il 54,52% dei complessi e il 18,74% degli schermi totali nazionali) hanno corrisposto l’8,48% degli incassi del mercato (-4,78% rispetto al 2017) e registrato il 9,68% delle presenze (-6,45%);
 I complessi con 2-4 schermi (il 25,39% delle strutture per il 23,54% degli schermi nazionali) hanno invece registrato il 15,97% degli incassi (-3,67% rispetto al 2017) e il 16,96% delle presenze (-6,41%);
 Le strutture con un numero tra i 5 e i 7 schermi (il 9,29% dei cinema per il 19,12% degli schermi) hanno guadagnato il 20,52% degli incassi (+0,24% rispetto al 2017) e il 20,38% delle presenze (-3,50%);
 I complessi con più di 7 schermi (il 10,79% delle strutture per il 38,60% degli schermi) hanno infine registrato il 55,04% degli incassi totali (-7,18% rispetto al 2017) e il 52,97% delle presenze complessive del mercato (-8.37%).


I primi dati dagli altri mercati europei: Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna

 Secondo i primi dati forniti dal CNC, in Francia nel 2018 si è registrata una diminuzione del numero di biglietti venduti del 4,30% per un numero totale di presenze pari a 200.4 milioni di ingressi in sala (erano stati 209.4 milioni nel 2017);
 I film di nazionalità francese hanno raggiunto una quota di mercato totale sull’anno pari al 39,30% del totale (era del 38,5% nel 2017);
Secondo i primi dati forniti da Comscore, il box office tedesco è invece diminuito del 15,63% per un incasso totale di 840.3 milioni di € e un numero di spettatori pari a 96.7mln (-15,11% rispetto al 2017);
 Il mercato tedesco ha “scontato” in particolare cinque mesi consecutivi a segno negativo, da giugno a ottobre. Nel 2017 inoltre due titoli avevano superato i 50mln di € d’incasso (di cui il primo di produzione tedesca, “Fack ju Göhte 3”) mentre nel 2018 l’incasso più alto (“Avengers: Infinity War”) ha raggiunto un totale finale di 37.2mln e il primo film di produzione nazionale si è classificato solo al 16° posto;
 I film di produzione tedesca hanno raggiunto durante l’anno una quota di mercato pari al 19,97% (era del 20,31% nel 2017);
 Cresce invece, seppure di poco, il box office britannico con un incremento dello 0,60% rispetto al 2017 (1.38 miliardi di £ v 1.37 miliardi);
 Importante, sul finire, il mese di dicembre il cui confronto negativo con il 2017 ha limitato un’annata altrimenti da record grazie soprattutto ai risultati della stagione autunnale;
Aumenta in Gran Bretagna anche la quota della produzione nazionale sul totale del box office (25,74%; era del 19,32% nel 2017) grazie anche ai risultati di “Mamma mia! Ci risiamo” e “Bohemian Rhapsody” (rispettivamente il 2° e il 5° incasso dell’anno) poiché considerati di “co-produzione”;
 Secondo i primi dati forniti da ComScore, il box office spagnolo è invece diminuito di circa l’1,98% con un incasso totale di 585 milioni di € e un numero di spettatori pari a 97.7 milioni (-2,04% rispetto al 2017);
 I film di nazionalità spagnola hanno registrato una quota di mercato al box office pari al 17,47% (era del 17,14% nel 2017);
 Determinante nel confronto “Italia-Spagna”, due mercati molto simili in termini economici, il risultato dei tre mesi estivi (giugno-luglio-agosto) che hanno visto il mercato italiano incassare circa 79mln di € in meno (75mln nel 2017) rispetto a quello spagnolo;  Sino a fine giugno il mercato italiano era stato superiore a quello spagnolo con un incasso totale sul 1° semestre superiore per circa 11mln di € (25mln di € in più invece al 31/5)....

 Leggi
Per poter leggere questo contenuto devi essere abbonato
Se sei abbonato inserisci username e password per entrare


Se vuoi abbonarti ora clicca qui
Se vuoi conoscerci meglio clicca qui
Con l'abbonamento avrai accesso a tutte le informazioni della nostra redazione. Indirizzi email, telefoni, siti internet, film in preparazione ed in sviluppo, calendari di appuntamenti professionali, notizie ed articoli utili a te che lavori nel Cinema e che fai dell'informazione il motore della tua professione. Un piccolo prezzo per sostenere un grande lavoro per voi.